AIRPORT HANDLING HANDLING

Attivata la prima procedura di raffreddamento in AIRPORT HANDLING

il 6 marzo 2017 FILT-CGIL  FIT-CISL  UIL-Trasporti  UGL-TA  FLAI-TS hanno attivato una procedura di raffreddamento per arrivare al primo sciopero generale di Airport Handling dalla nascita dell’Azienda.
Le Organizzazioni Sindacali sono giunte a questa inevitabile conclusione a causa dell’assoluto immobilismo nel quale è precipitata l’Azienda in pratica dopo l’accordo del 11 luglio scorso. Accordo che per inciso è stato ampiamente inapplicato e che quindi va a costituire una delle motivazioni della procedura.
E’ evidente che l’instabilità manageriale di Airport Handling, manifestata attraverso un turn-over di due Responsabili delle Risorse Umane in due anni di vita (in attesa dell’arrivo del terzo) sia una delle cause delle cattive relazioni industriali e di una progettualità di scarso respiro, con tutto quanto ne consegue in termini di ricadute sulle condizioni di lavoro del personale.
Per serietà, i tanti temi di insoddisfazione sono stati condensati nei seguenti cinque macro argomenti che hanno la comune caratteristica di essere stati già concordati attraverso accordi sindacali, ma non implementati o solo parzialmente recepiti dall’Impresa: 

  • MANCATA APERTURA TRATTATIVA PREMIO DI RISULTATO (da erogare entro maggio 2017)
  • MANCATA TRASFORMAZIONE CONTRATTI DA PART-TIME A FULL-TIME 
  • MANCATA STABILIZZAZIONE PERSONALE SOMMINISTRATO 
  • MANCATA CREAZIONE SALE REFETTORIO 
  • MANCATO RISPETTO DIMENSIONAMENTO ORGANICI A TEMPO INDETERMINATO

Qualcuno di certo avrà la boria di affermare che questa procedura andava attivata prima, tuttavia FILTCGIL  FIT-CISL  UIL-Trasporti  UGL-TA  FLAI-TS ritengono che lo strumento dello sciopero, pur indebolito dai vincoli di Legge previsti per i servizi pubblici essenziali, abbia comunque un valore importante: i tanti scioperi proclamati da altre sigle negli scorsi mesi che hanno sempre visto pochissime adesioni tra i lavoratori ne mortificano obiettivi ed efficacia.
La procedura avviata ieri prevede due tentativi di conciliazione, uno in Azienda e uno, in caso di mancata soluzione dei temi posti, presso la Prefettura. Successivamente a questi passaggi formali, in assenza di risposte concrete, sarà individuata la data del primo sciopero generale di Airport Handling.
Milano, 07/03/2017

FILT-CGIL  FIT-CISL  UIL-Trasporti  UGL-TA  FLAI-TS

Segreterie Regionali Trasporto Aereo