FEDEX TNT

INCONTRO AL MISE. IL MINISTERO REPUTA NEGATIVO IL MODELLO SCELTO DALLA NUOVA FEDEX

Ieri pomeriggio si è svolto a Roma l’incontro presso il Ministero dello Sviluppo Economico preceduto da un’inusuale convocazione in mattinata di una delegazione di lavoratori Fedex al cospetto del neo ministro Di Maio che in seguito ha incontrato anche la delegazione aziendale Fedex Tnt con alla testa la signora Pezzetti.

L’incontro al Mise (a cui il Ministro Di Maio non ha preso parte) si è svolto con la ferma posizione dell’azienda già espressa ai sindacati durante gli incontri del 4 e 5 giugno scorso e l’altrettanto forte posizione delle Organizzazioni Sindacali che hanno  ribadito al ministero l’indisponibilità al piano di esternalizzazione delle attività, il ritiro dei licenziamenti e dei trasferimenti che in realtà mascherano ulteriori licenziamenti. Il Sindacato ha inoltre richiesto l’attivazione di un tavolo sindacale  che intervenga subito sull’illegalità imperante nei fornitori utilizzati da  TNT tramite l’utilizzo di Cooperative  e finte Srl.

Il funzionario ministeriale nel suo intervento ha sottolineato come le presunte garanzie sugli appalti date dall’azienda sono scontate ed ha invitato Fedex a mitigare le proprie posizioni. Inoltre c’è stata una netta presa di posizione del Ministero che giudica NEGATIVAMENTE il modello scelto da Fedex ricordando l’esistenza di   un tavolo di confronto aperto con le Parti Sociali  che parla del Settore delle Merci e della Logistica e sottolineando come  il sistema degli Appalti è spesso portatore di illegalità e sfruttamento.

Il Sindacato ha dichiarato il prosieguo della mobilitazione con nuove azioni di sciopero ed una probabile manifestazione a Roma presso il Ministero del Lavoro.

L’incontro si è chiuso con un appello del Ministero alle Parti di proseguire il confronto per trovare soluzioni diverse da quelle attualmente in campo, riaggiornando l’incontro al 21 giugno prossimo.

Siamo sulla strada giusta, lo sapevamo già ma le parole usate dal Ministero hanno ulteriormente rafforzato le nostre convinzioni.

NO AI LICENZIAMENTI. NO ALLE ESTERNALIZZAZIONI. NO AI TRASFERIMENTI.

LOTTIAMO INSIEME PER UNA LOGISTICA GIUSTA E LEGALE.

AVANTI UNITI PERCHE’ UN ALTRO MONDO E’  POSSIBILE.

https://video.repubblica.it/politica/fedex-rischio-361-esuberi-di-maio-ditelo-a-chi-dice-di-aver-creato-un-milione-di-posti-di-lavoro/307073/307699

Comunicato nazionale fedex tnt 11 giugno 2018

Comunicato Stampa nazionali fedex tnt 7 giugno 2018

Articolo Fedex tnt Sinistra Sindacale

Articolo Giorno incontro mise fedex tnt 8 giugno 2018

Articolo Messaggero incontro mise fedex tnt 8 giugno 2018