FEDEX TNT

INCONTRI A ROMA FEDEX TNT: NULLA DI FATTO. AVANTI NELLA LOTTA

Gli  incontri a Roma del 4 e 5 giugno scorso non hanno modificato sostanzialmente la situazione: l’azienda prosegue con il suo piano di esternalizzare il lavoro in non precisate Cooperative (140 lavoratori) e licenziare l’altra parte (circa 81 persone). In mezzo 140 ricollocazioni fra posti “liberi” in Fedex (40 posizioni) e Tnt (100 posizioni). Inoltre un’azienda multinazionale che guarda al futuro ha la sfrontatezza di dichiarare di non essere in grado di proporre ai lavoratori dell’Inside Sales da trasferire soluzioni come smart working o telelavoro quando altri Competitors del settore già da tempo utilizzano la propria forza vendita in remoto. Il tutto condito da generiche incentivazioni sia per il personale dichiarato in esubero sia per il personale da trasferire che per “i lavoratori che vogliono intraprendere nuovi percorsi professionali”………quanto sono generosi!!!!!!

Il Sindacato ha ribadito che un’azienda sana che macina utili NON PUO’ licenziare, sotto nessuna forma soprattutto attraverso la mercificazione del tuo posto di lavoro. Inoltre resta inaccettabile la volontà di queste aziende di esternalizzare le attività a Cooperative o a  fittizie SRL che rappresentano il marcio di questo settore e che proprio in TNT nel 2011 hanno visto i magistrati indagare e commissariare sei filiali nel milanese per infiltrazioni mafiose.

Ora la palla passa all’incontro al Mise (Ministero dello Sviluppo Economico) previsto per il 7 giugno dove il Sindacato metterà a nudo la falsità di un’azienda che vuole fare profitto sulla pelle dei lavoratori “regalandogli” oltre ai licenziamenti un futuro  occupazionale basato sulla precarietà e sullo sfruttamento. Confidiamo che il nuovo Governo appena insidiato aiuterà i lavoratori in questo tragico momento di difficoltà.

Nel caso le aziende  dovessero andare avanti con questo piano scellerato anche dopo il Mise, i Sindacati promuoveranno altre iniziative di sciopero.

NON CI FERMEREMO. AVANTI CONVINTI E COMPATTI.

NESSUN LICENZIAMENTO E NESSUNA ESTERNALIZZAZIONE.

DIFENDIAMO IL LAVORO SANO E GARANTITO.

comunicato nazionale fedex tnt incontri 4 e 5 giugno 2018

Richiesta incontro Di Maio Mise 4 giugno 2018